Laboratorio Percussioni

Laboratorio Percussioni

Messaggioda Amministratore » 06/04/2015, 3:45

Laboratorio Percussioni è il book annuale che viene periodicamente aggiornato circa le attività e gli obiettivi che il Laboratorio si è dato.
Le linee degli interventi sono concordate per la parte formativa con il Conservatorio GB Martini di Bologna, secondo le indicazioni date da delibera del Consiglio degli insegnanti (ottobre 2013) e per la programmazione esterna secondo le linee del Progetto Octandre di Agenda Produzioni.
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 05/01/2013, 15:28

Laboratorio Percussioni. Book 2013

Messaggioda Amministratore » 06/04/2015, 4:11

Il Book 2013 riporta un primo capitolo sugli obiettivi generali (formazione e programmi) del laboratorio dove vengono evidenziati i ruoli dati al Conservatorio in relazione alle competenze formative e ai privati che collaborano per la proiezione verso l'esterno e il territorio. Un secondo capitolo descrive le particolarità dell'aula percussioni, la logistica, gli strumenti disponibili e l'organizzazione. Il terzo capitolo riporta il testo del progetto redatto da Gianpaolo Salbego e Giuseppe Pezzoli e approvato dal Consiglio dei docenti del Conservatorio GB Martini di Bologna nell'ottobre 2013. Un quarto capitolo articola le tipologie dei Laboratori e al loro interno la programmazione per l'anno accademico in corso (a.a. 2013-2014).
Scheda 1: esclusive percussion tratta repertori per percussione sola da un interprete a più interpreti fino all'ensemble nelle varie disposizioni d'organico, anche orchestra di percussioni.
Scheda 2/3: multiformità sonore tratta invece i repertori per percussione in relazione ad altri strumenti (per l'a.a. 2013-2014 sono indicati il violino e il clarinetto, poi sostituito dal flauto per l'improvviso decesso di Gaspsare Tirincanti docente del Laboratorio per clarinetto).
Scheda 4: contaminazioni '70 tratta invece un articolato programma che individua negli anni '70 il momento in cui i generi superano le tradizionali limitazioni stilistiche e iniziano fusioni, contaminazioni che l'Accademia e una visione della musica eurocentrista avevano fino a quel momento vietato. Verranno affrontati autori e repertori dedicati alle percussioni e riferentisi a Frank Zappa, Weather Report, Miles Davis, Andrea Centazzo ecc.
Scheda 5: musiche e ... è l'approccio creativo del Laboratorio. Il luogo dove il Laboratorio fa programmi di lavoro con il proprio ensemble EllePi, con Octandre is Percussion, con i singoli musicisti che affrontano gli esami finali o intermedi; materiali che possono poi essere utilizzati da chi programma (servizio del Laboratorio) o per formare programmi di concerto (programmazione dei gruppi del Laboratorio).
Una scheda finale indica i soggetti che collaborano per la realizzazione del programma di lavoro dell'a.a. 2013-2014.
Allegati
2013 laboratorio percussioni copia.pdf
(1.15 MiB) Scaricato 165 volte
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 05/01/2013, 15:28

Laboratorio Percussioni. Book 2014

Messaggioda Amministratore » 06/04/2015, 4:37

Il Book 2014 riporta un primo capitolo sugli obiettivi generali (formazione e programmi) del laboratorio dove vengono evidenziati i ruoli dati al Conservatorio in relazione alle competenze formative e ai privati che collaborano per la proiezione verso l'esterno e il territorio. Un secondo capitolo descrive le particolarità dell'aula percussioni, la logistica, gli strumenti disponibili e l'organizzazione. Il terzo capitolo riporta il testo del progetto redatto da Gianpaolo Salbego e Giuseppe Pezzoli e approvato dal Consiglio dei docenti del Conservatorio GB Martini di Bologna nell'ottobre 2013 e riporta un consuntivo del lavoro svolto nel primo periodo di attività. Un quarto capitolo articola le tipologie dei Laboratori e al loro interno la programmazione per l'anno accademico in corso (a.a. 2013-2014).
Scheda 1: esclusive percussion tratta repertori per percussione sola da un interprete a più interpreti fino all'ensemble nelle varie disposizioni d'organico, anche orchestra di percussioni e individua già alcuni autori su cui lavorare (Cage, Harrison, Rusconi, Cowell) che si vanno ad aggiungere ai lavori già effettuati (Chavez, Cirone, Scelsi).
Scheda 2: multiformità sonore tratta invece i repertori per percussione in relazione ad altri strumenti (si lavora ancora sul violino e sul flauto) e si affrontano autori quali: Scelsi, Harrison, Rotaru.
Scheda 3: contaminazioni '70 sull'articolato programma che individua negli anni '70 il momento in cui i generi superano le tradizionali limitazioni stilistiche e iniziano fusioni, contaminazioni si programma un primo incontro con Andrea Centazzo sui suoi repertori per trio e si propone poi Lumina tersa che l'autore sostituirà componendo invece Balungan per sette percussionisti. In programmazione anche un Laboratorio con Marco Dalpane su Frank Zappa e Tumma di Marco Maria Tosolini che farà un excursus da Varese ai Weather Report.
Scheda 4: musiche e ... è l'approccio creativo del Laboratorio. Vari gli autori programmati sia per ensemble (Antheill, Bonifacio, Bussotti, Zosi) che per singoli musicisti (Milhaud, Mayuzumi, Berio, Bartok).
Una scheda finale indica i soggetti che collaborano per la realizzazione del programma di lavoro dell'a.a. in corso 2013-2014 e due giornate di apertura del nuovo a.a. 2014-2015, programmate per l'11 e 12 dicembre 2014 poi prorogate e realizzate il 7 e 8 marzo 2015.
Allegati
2014 laboratorio percussioni.pdf
(1 MiB) Scaricato 164 volte
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 05/01/2013, 15:28

Laboratorio Percussioni. Book 2015

Messaggioda Amministratore » 06/04/2015, 4:58

Il Book 2015 riporta un primo capitolo sugli obiettivi generali (formazione e programmi) del laboratorio dove vengono evidenziati i ruoli dati al Conservatorio in relazione alle competenze formative e ai privati che collaborano per la proiezione verso l'esterno e il territorio. Un secondo capitolo descrive le particolarità dell'aula percussioni, la logistica, gli strumenti disponibili e l'organizzazione. Il terzo capitolo riporta il testo del progetto redatto da Gianpaolo Salbego e Giuseppe Pezzoli e approvato dal Consiglio dei docenti del Conservatorio GB Martini di Bologna nell'ottobre 2013 e riporta un consuntivo del lavoro svolto nell'a.a. 2013-2014. Un quarto capitolo articola le tipologie dei Laboratori e al loro interno la programmazione per l'anno accademico in corso (a.a. 2014-2015).
Scheda 1: esclusive percussion tratta repertori per percussione sola da un interprete a più interpreti fino all'ensemble nelle varie disposizioni d'organico, anche orchestra di percussioni dove si conferma ancora il lavoro sugli autori dell'anno accademico 2013-2014: Cage, Harrison, Cowell.
Scheda 2: multiformità sonore tratta invece i repertori per percussione in relazione ad altri strumenti (si lavora ancora sul violino e sul flauto) e si affrontano autori quali: Scelsi, Harrison, Rotaru. Hyksos di Giacinto Scelsi sarà realizzato nelle giornate di apertura dell'a.a. (7.8 marzo).
Scheda 3: contaminazioni '70 sull'articolato programma che individua negli anni '70 il momento in cui i generi superano le tradizionali limitazioni stilistiche e iniziano fusioni, contaminazioni si riconferma la programmazione del Laboratorio con Marco Dalpane su Frank Zappa e Tumma di Marco Maria Tosolini che farà un excursus da Varese ai Weather Report. Si presenta anche il laboratorio su Elementi di musica afro-brasiliana per percussioni tenuto da Anderson Souza e Aldo Brizzi.
Scheda 4: musiche e ... è l'approccio creativo del Laboratorio. Vari gli autori programmati sia per ensemble (Antheill, Bonifacio, Bussotti, Zosi) che per singoli musicisti (Milhaud, Mayuzumi, Berio, Bartok) e si anticipa il labortaorio di Salvo Nicotra sull'uso delle percussioni in relazione al Teatro. Realizzati due lavori di Jolivet e di Rosauro che hanno portato anche alla elaborazione di una pubblicazione specifica sulla, musica del novecento francese redatta da Roberto Marra. Realizzata anche una versione di Coeur pour Batteur di Bussotti per organico variabile di percussione.
Una scheda finale indica i soggetti che collaborano per la realizzazione del programma di lavoro dell'a.a. in corso 2014-2015 e il programma delle due giornate di apertura del nuovo a.a. 2014-2015, realizzate il 7 e 8 marzo 2015.
Allegati
2015 laboratorio percussioni.pdf
(1017.04 KiB) Scaricato 175 volte
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 05/01/2013, 15:28


Torna a Octandre Project: archivio e documenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron